A Dino Artone il prestigioso premio “Marchesato di Ceva” di Cuneo.

Il Dottor Artone Bernardino  (alias Dino Artone come scrittore, poeta e saggista), di Scauri (LT) si è aggiudicato il Premio Internazionale “Marchesato di Ceva” in quel di Cuneo, nella Sezione “Racconto in giallo”. Questa affermazione arricchisce il notevolissimo e differenziato “palmarès” di Dino Artone il quale ha conseguito una gran quantità di riconoscimenti, eccezionali recensioni ed autorevoli affermazioni, in Italia, di cui non meno di venti come primi premi nazionali.

Non a caso, nella motivazione del prestigioso Premio Firenze di poesia, nel dicembre 2012, avvenuta nel famoso Salone dei Cinquecento alla presenza dell’allora sindaco Matteo Renzi, era riportato che egli è ritenuto uno dei più versatili, colti e premiati scrittori pontini del Novecento. Ma certamente egli ne è anche uno dei più fecondi se è vero, come è vero,  che ad oggi  egli ha pubblicato ben ventidue libri tra romanzi e racconti, ventuno testi di poesie, undici commedie e ventotto testi di saggistica, che è solito regalare ad amici e conoscenti, spesso senza pubblicizzarli o presentarli. A parte, naturalmente, le numerose pubblicazioni scientifiche (circa una cinquantina), essendo egli medico chirurgo con più specializzazioni.

Molti ignorano, peraltro, che il Professor Bernardino Artone è stato anche – per circa diciotto anni – Docente in Tecniche della Comunicazione nella Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, equivalente, per legge, a docenza universitaria. Ma la sua ben nota riservatezza in merito non gli ha mai consentito di vantarsene o di pubblicizzare anche questo aspetto delle sue attribuzioni intellettuali. Lo facciamo dunque noi, qui in piccolo e in parte, in assenza d’altri.  Auguri dunque, a Dino Artone!

 

Lascia un commento