Archivi categoria: Arte

CORSO DI DISEGNO CREATIVO PER BAMBINI E RAGAZZI

Due affermate artiste, mettono i loro talenti al servizio di bambini e ragazzi del Golfo di Gaeta.  Open day Venerdì 10 Febbraio 2017 presso la sede del Centro Studi Aquadro.
Disegno di Lara Artone
Disegno di Rosaria Cefalo

Open day Venerdì 10 Febbraio 2017 presso la sede del Centro Studi Aquadro. Il disegno è molto più di una tecnica: è divertimento, è pensiero, è gioco, è libertà.
Il Centro studi Aquadro organizza il corso di disegno creativo, riservato ai ragazzi dagli 8 ai 13 anni con lo scopo di sensibilizzarli all’arte e di far sviluppare in loro la fantasia e la capacità espressiva attraverso strumenti, materiali, supporti e tecniche.

Sono due le affermate insegnanti selezionate da Aquadro che seguiranno i ragazzi nel loro percorso di crescita artistico.

  • LARA ARTONE, diplomata all’Istituto Europeo di Design, Visual Artist, affermata Illustratrice di libri per ragazzi.
  • ROSARIA CEFALO, diplomata alla scuola internazionale di Comics, talentuosa illustratrice di libri di favole.

Al termine del corso ci sarà una mostra di opere realizzate dagli studenti.

Durante l’open day sarà possibile effettuare una prova selettiva gratuita e verranno illustrati nel dettaglio i percorsi formativi previsti.

 

A Sally Fougerousse il Premio Aquadro Prestige 2015

La Associazione AQuadro conferisce a Sally Fougerousse il

PREMIO SPECIALE “PRESTIGE”

con la seguente motivazione: “In linea con la natura e le finalità del Premio, l’Autrice ha prodotto un’opera di originale ed elevato impegno bilingue che suggerisce possibili e diverse letture di eventi storici o leggendari. Inoltre, nel solco di una profonda fede cristiana, propone un appassionato messaggio di incontro e di pace fra le tre religioni monoteiste”.

Corsi di Inglese pratico per bambini e ragazzi:prova gratis, con docente madrelingua!

Stanco dei soliti corsi di inglese che assomigliano a ripetizioni private, e che poco hanno a che fare con l’inglese parlato?

A grande richiesta, continua la prova gratuita del corso di inglese pratico per bambini e ragazzi con docente madrelingua!

Lo scopo di tale corso è infatti di fornire, tramite giochi ed attività, il giusto approccio alla lingua parlata inglese

 

La docente madrelingua:

diplomata negli USA, vanta una poliedrica esperienza didattica – sia nella scuola primaria che secondaria e nella scuola dell”Infanzia dove tutt’ora lavora – che le consente una conoscenza a 360° del mondo dell’istruzione giovanilie.

Ha tenuto vari corsi di Inglese, e un campo estivo full immersion.

Contatti:

Per informazioni telefonare a : 0771680161

oppure scrivere a:    info @ golfogaeta . it (levare gli spazi)

Premio Dragut 2014: ecco i vincitori

Si è svolta nella splendida cornice del Castello Baronale di Minturno, i una sala stracolma, la premiazione della terza edizione del “Premio Dragut”, Premio, che ha lo scopo di contribuire a valorizzare il patrimonio ambientale e sociale del territorio, ed ha esclusivamente propositi culturali ed è senza fini di lucro.

Il Premio Dragut, con marchio regolarmente registrato alla Camera di Commercio di Torino, ha raccolto l’adesione convinta di numerose associazioni patrocinanti, sia radicate da tempo nel territorio sia appena nascenti. Ha inoltre avuto un’ottima risposta in numero di partecipanti e in qualità delle opere ricevute.

La Giuria delle cinque sezioni (racconti; poesie; fotografie; musica; arti grafiche e pittoriche) è stata scelta con attenzione in base a caratteristiche di neutralità e competenza.

La premiazione è stata preceduta, venerdì 3 Ottobre, sempre presso il Castello Baronale, da una evento dal titolo –  “La linea Gustav e la Battaglia di S. Maria Infante. Il ricordo dei fatti. Minturno e la medaglia d’oro al merito civile”  che ha suscitato un insperato interesse da parte di storici e semplici cittadini.

ELENCO PREMIATI PREMIO DRAGUT 2014 !

SEZIONE ARTE:
1 2A Ragazza di provincia Diana Ciufo
2 8A Brezza serale Rosaria Cefalo
3 7A La torre di Mola Martina Purificato

SEZIONE FOTOGRAFIA:
1 14F Surf Michele Chiomenti
2 13F Ospiti Mario Vento
3 16F In cammino Mjriam Masciandaro

SEZIONE MUSICA:
1 1M Un mare sconosciuto Monica Granata – Damiano Gallinaro – Angela Foddanu
2 2M Se vuoi Paolo Carobbi

SEZIONE POESIA:
1 10P Ho detto addio Jason Forbus
2 13P Il cimitero di guerra inglese Romolo Caldieri
3 15P Sinus Rossana Lamberti

SEZIONE RACCONTI:
1 12R Un bel di vedremo Vincenzo Rossillo
2 11R La codistruzione Piero Ianniello
3 ex-aequo 14R Meriggio d’agosto Bruno Brillante
3 ex-aequo 15R La Corte degli Aragona A Sagnotti_L Di Pastena

Sono inoltre stati dati riconoscimenti per opere fuori concorso a
Monica Penitenti
Angelo Farina
Anna Maria Capasso

Infine, sono stati premiati per il settore Giovanile: Gabriele e Lorenzo

Corsi d’Inglese pratico per bambini: prova gratis, per tutto ottobre 2014

Dopo l’inaugurazione del 4 Ottobre 2014, è possibile ora iscriversi ai corsi di inglese pratico per bambini e ragazzi, organizzati dall’Associazione Culturale Aquadro, nati con l’obiettivo  di contribuire a semplificare il più possibile l’apprendimento di tale lingua tramite giochi ed attività studiati per l’età dei partecipanti.

La prima lezione, da svolgersi entro ottobre 2014, è gratuita

Le lezioni si svolgono presso le aule di Consulcar – Centro Servizi Marina di Minturno (cliccare sul link per la mappa), secondo i seguenti giorni orari:

 

STUDENTI DELLE SCUOLE ELEMENTARI

Giovedì Ore 17:30 – 18:30 primo turno

Venerdì Ore 17:30 – 18:30 secondo turno

STUDENTI DELLE SCUOLE MEDIE

Giovedì Ore 18:30 – 19:30 primo turno

Venerdì Ore 18:30 – 19:30 secondo turno

STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI

Venerdì Ore 19:30 – 20:30

La docente madrelingua:

diplomata negli USA, vanta una poliedrica esperienza didattica – sia nella scuola primaria che secondaria e nella scuola dell”Infanzia dove tutt’ora lavora – che le consente una conoscenza a 360° del mondo dell’istruzione giovanilie.

Ha tenuto vari corsi di Inglese, e un campo estivo full immersion.

Contatti:

Per informazioni telefonare a : 0771680161

oppure scrivere a:    info @ golfogaeta . it (levare gli spazi)

 

Corsi di Inglese pratico per bambini e ragazzi: al via i nuovi corsi, con una prova gratuita

Partiranno il 4 Ottobre 2014 i corsi di inglese pratico per bambini e ragazzi, organizzati dall’Associazione Culturale Aquadro, nati con l’obiettivo  di contribuire a semplificare il più possibile l’apprendimento di tale lingua tramite giochi ed attività studiati per l’età dei partecipanti.

La prima prova, gratuita, si svolgerà il 4/10/2014 presso le aule di Consulcar – Centro Servizi Marina di Minturno, secondo questi orari:

Ore 17:00 – 18:00 prova gratuita per bambini delle elementari

Ore 18:00 – 19:00 prova gratuita per ragazzi di medie e biennio superiori

I corsi saranno di gruppo, o individuali

La docente madrelingua:

diplomata negli USA, vanta una poliedrica esperienza didattica – sia nella scuola primaria che secondaria e nella scuola dell”Infanzia dove tutt’ora lavora – che le consente una conoscenza a 360° del mondo dell’istruzione giovanilie.

Ha tenuto vari corsi di Inglese, e un campo estivo full immersion.

Contatti:

Per informazioni telefonare a : 0771680161

oppure scrivere a:    info @ golfogaeta . it (levare gli spazi)

 

 

PREMIO DRAGUT:al via la terza edizione

Il 3 e 4 ottobre si terrà presso il salone del castello baronale di Minturno, la terza edizione del Premio Dragut, organizzato dall’omonimo comitato.

Come ci tengono a sottolineare gli organizzatori, il Premio è nato per contribuire a restituire la speranza ad un territorio che stenta a decollare. L’epoca in cui Dragut sbarcò per depredare Scauri, Traetto e Castellonorato infatti, cioè il 1552, è stata una delle più buie della storia locale. I Gonzaga infatti trascuravano il Ducato e di conseguenza forti erano le spinte restauratrici.

Molti speravano nel ritorno dei Francesi, i quali arrivarono, ma con una brutta sorpresa: erano infatti accompagnati dal feroce Dragut, che depredò il territorio. La popolazione seppe però rialzarsi recuperando pian piano la dignità che meritava. Il Premio, il cui motto è “Non più per depredare ma per restituire” è suddiviso in cinque sezioni: racconti; poesie; fotografie; musica; arti grafiche e pittoriche. L’evento di apertura delle due serate sarà dedicato alla commemorazione della battaglia di S. Maria infante, in occasione settantesimo anniversario.

Premio Dragut Edizione 2014

Il 24 maggio 2014 si è tenuta presso l’Hotel Villa Eleonora in Scauri la conferenza stampa di presentazione della terza edizione del Premio Dragut, organizzato dall’omonimo comitato. In una sala piena, erano presenti i rappresentanti di numerose associazioni del territorio, oltre che della società civile.  L’intervento d’apertura è stato affidato ad Alfonso Artone, responsabile comunicazione del Premio, il quale ha spiegato le motivazioni  che hanno spinto un gruppo di persone a fondare un premio intitolato ad un terribile Corsaro. “L’epoca in cui Dragut sbarcò per depredare Scauri, Traetto e Castellonorato” – ha dichiarato Artone – “è stata una delle più buie nella storia del nostro territorio. I Gonzaga trascuravano il nostro Ducato e, come accade spesso nei momenti di crisi, erano forti le spinte restauratrici. Molti sognavano il ritorno dei Francesi, i quali arrivarono, ma portandosi dietro il feroce Dragut. Il nostro popolo però con il tempo seppe rialzarsi e recuperare la dignità che meritava. Proprio per questo, ci è parso significativo e ben augurante dedicare il premio proprio a Dragut, con la speranza che il nostro territorio sappia nuovamente risollevarsi”.

La parola è poi passata al Presidente Giuseppe De Renzi, il quale ha mostrato le numerose iniziative che il Comitato ha in cantiere anche quest’anno, oltre al Premio stesso, il cui bando è già disponibile on-line. Per il programma estivo si parte con una grande novità, data dall’emulazione dello sbarco del Corsaro Dragut presso le nostre coste. Lo “Sbarco di Dragut” sarà inserito nell’ambito della Sagra delle Regne ed è organizzato grazie alla collaborazione di diverse associazioni e comitati che hanno messo insieme la loro esperienza ed il loro entusiasmo. Oltre al Comitato Sagra delle Regne e al Comitato Dragut, infatti, la rievocazione storica dello sbarco di Dragut sarà possibile grazie anche alla fattiva collaborazione dell’Associazione Padre Mario Siniscalchi, dei Gruppi Folcloristici di Minturno, del Centro Velico della Lega Navale di Scauri, dell’Associazione “Le Ciaole” di Castellonorato, dell’Associazione Castrum Onorati, delle Autolinee Riccitelli , della Associazione Commercianti Arim e del pub Lo Scoglio. Coordinerà la parte artistica dell’evento l’attrice Marina Casaburi. Nella seconda parte di luglio, invece, dopo il successo dell’anno scorso, si replica “Musicangiando”, evento musicale e gastronomico coordinato dall’associazione Morpheus.

Il Presidente del Comitato ha però ricordato anche le altre numerose iniziative intraprese durante questo inizio del 2014 dal Premio Dragut, sempre in collaborazione con Enti e le altre Associazioni patrocinanti, quali ad esempio Labter (convegno su Miss Frances Fleetwood) e Atargatis (escursioni naturalistiche), senza dimenticare le molte e variegate iniziative proposte nel 2013 assieme ad altre realtà del territorio, non ultime il Premio Gennaro Sparagna e Italia Nostra.

Durante la Conferenza Stampa, inoltre, è stato presentato da Valentina Cestaro anche il progetto del Portale del Gruppo Eventi del Golfo, che sarà inaugurato agli inizi di giugno e che aspira a divenire un punto di riferimento di tutti gli eventi culturali, sociali ed economici del nostro territorio.

Le serate di Premiazione, come ormai di consueto, saranno due. La prima vedrà la celebrazione del 70° anniversario della battaglia di Santa Maria Infante, mentre nella seconda vi sarà la premiazione vera e propria delle opere pervenute. Come sempre, la Premiazione sarà anche l’occasione di incontrare tutte le associazioni patrocinanti il Premio.

Ricordiamo infine che per informazioni sul Premio, le modalità di partecipazione, e ricevere notizie sugli eventi potete recarvi nel gruppo face book “premio dragut”, sul sito internet: “http://www.premiodragut.altervista.org “, o scrivere a premiodragut@libero.it oppure a premiodragut@hotmail.com

 

Si ringrazia l’Hotel Villa Eleonora per la gentile concessione della sala.

La Ricostruzione urbanistica nella Gaeta Medievale

E’ possibile provare ad immaginare come era strutturata Gaeta, in epoca Medievale? Dove erano collocate le case, le botteghe e i principali punti di ritrovo dei suoi abitanti, ma anche come si svolgeva la vita quotidiana in un’epoca così remota? A queste e ad altre domande, è stata data una risposta lunedì 7 Aprile nella splendida cornice del grande albergo Miramare di Formia, dove si è svolto il convegno “Le Tipologie Edilizie e la ricostruzione urbanistica nella Gaeta Medievale”, organizzato dalla Fidapa di Gaeta – Formia – Minturno, la cui Presidente è Maria Giulia Monforte. L’evento,tenuto dalla brillante archeologa e storica dell’arte, Maria Teresa Scarpellino, è stato curato dalla referente della Commissione arte Beatrice D’Angelo.

Punto di partenza dello studio della Scarpellino, è stato la minuziosa lettura dei documenti del Codex Diplomaticus Cajetanus, scovando ogni possibile menzione (chiese, case, botteghe..) della Gaeta medievale. Tale ricerca, coadiuvata dall’analisi della bibliografia locale e di settore, ha portato alla collocazione “in pianta” dei risultati e ha costituito lo strumento per ricostruire l’articolazione delle abitazioni e, in qualche caso, anche la vita del tempo. Dopo una ulteriore attività di ricognizione, l’archeologa ha quindi formulato una propria proposta di ricostruzione urbanistica della città tra il IX e il XIV secolo.

Maria Teresa Scarpellino, laurea specialistica con lode in archeologia, ha già partecipato a numerosi convegni a riguardo, ad esempio durante l’incontro di studi di Lazio e Sabina del 2010. Dal 2005, è impegnata nel territorio di Roma nell’ambito dell’archeologia preventiva, ed è guida turistica abilitata per la provincia di Latina.

Davvero un convegno interessante, che ha dimostrato come grazie ad una attenta e competente lettura della documentazione storica in nostro possesso, sia possibile scavare a fondo fino alle nostre radici, scoprendo il nostro passato, che ci aiuta a comprendere meglio il nostro presente.

 

Articolo Comparso sul quotidiano “L’Avvenire” il 14/04/2014

Ricilcarte a Natale: un laboratorio di riuso a Scauri

“RiciclArte a Natale” è il titolo del laboratorio di “riuso” creativo natalizio, organizzato dal Comitato Dragut. Un modo – come spiegano gli organizzatori – per “costruire, inventare, creare e ricreare da quello che di solito si butta via. Attraverso l’uso di materiali di recupero possiamo decorare la casa spendendo poco e salvaguardando l’ambiente”. Il laboratori si sono svolti mercoledì 20 novembre, dalle ore 15 alle ore 18, presso la sala conferenze del Parco Riviera di Ulisse, nell’ex Sieci di Scauri. 

 

 

L’impegno per la realizzazione del seminario sulle tematiche del “riuso”, intitolato RiciclArte, come a dire appunto, riuso a regola d’arte, ha avuto diverse fasi di realizzazione. Diverse tappe di vero e proprio impegno e lavoro creativo. Il Comitato Dragut, nel rispetto dell’ambiente, nel rispetto della sua ormai ben nota filosofia del “non depredare” ma del “restituire”, ha promosso, patrocinato, voluto, assieme a Monica Penitenti, originale artigiana, confezionatrice attenta, realizzatrice appassionata, questo breve seminario, in prossimità delle feste di Natale. Un modo sicuramente concreto, fantasioso ed artistico, per eseguire decorazioni di Alberi di Natale e cartoncini di Auguri, assieme a chi sente la tradizione non slegata dall’appartenenza al proprio territorio ed alle proprie radici….. “Raccogliamo il salice, svuotiamo cassetti e armadi per recuperare materiale”. Con questo invito ci siamo rivolti a quanti volessero aderire al nostro progetto, creativo e conservativo ad un tempo. “Ci piace tanto fare le cose in casa e condividerle con gli amici” : Sono state queste le parole del nostro invito. Sono state l’entusiasmo ed anche un pizzico di vena artistica, le risposte di chi ha aderito. Ci siamo incontrati assieme a circa venti persone, nella sala del Parco di Ulisse, presso le ex-Sieci, a Scauri. Abbiamo lavorato materiali naturali e materiali di riclo. Con colla vinilica, colla a caldo, spago di varie misure, abbiamo manipolato, intrecciato con piacere rami di salice per farne ghirlande. Con stoffe di vari tipi, bottoni, maglioni infeltriti, giornali, vecchi cd, filo per cucire, lana, carta vari tipi, ghiande, spartiti, tappi, nastri e … altro ancora, ci siamo trasformati in protagonisti del nostro Natale. Abbiamo confezionato la calda realtà tanto cara alla nostra tradizione, con il molto che già avevamo raccolto. Protagonisti del nostro territorio. Protagonisti delle nostre scelte. Per non depredare. Ma anche per non consumare o sperperare. Per valorizzare e dare dignità. Per dare voce alla nostra creatività. Grazie, Monica Penitenti. Grazie agli artigiani, artisti del proprio Natale!

Patrizia Cervone Almerinda Rossillo