Gastronomia, Gaeta: Le vie di Gaeta, premio Gaetavola – Percorso gastronomico culturale X ediz. 29/30 – 09 – 2012

 

Storica X edizione, il 29 e 30 settembre per Le Vie di Gaeta il percorso gastronomico culturale organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Gaetavola con la collaborazione delComune di Gaeta.

Due giorni all’insegna della buona cucina gaetana ma anche della riscoperta di luoghi, storia, tradizioni e costumi della splendida città tirrenica. Un’offerta culturale completa e ricca di contenuti, un modello di turismo sostenibile e destagionalizzato, che unito a spiagge, sole e qualità della vita fanno di Gaeta e le sue la meta ideale dell’ultimo week-end di settembre.

Gaeta è un naturale Giacimento Gastronomico, un laboratorio del gusto dato dall’incredibile varietà della cucina Gaetana, che nel corso dei secoli ha elaborato piatti e pietanze tra i più ricercati nel panorama gastronomico nazionale; una cucina fatta di “ingredienti poveri”, figlia della storia tra terra e mare della nostra città che trae le sue peculiarità da una particolare orografia del territorio, dal suo microclima particolarmente mite e storicamente dal secolare commercio marittimo che ha introdotto contaminazioni provenienti da tutto il bacino del mediterraneo

Gaetavola da 10 anni con le sue iniziative e manifestazioni svolge attività di veicolo per rafforzare concretamente le tradizioni gastronomiche e il turismo ad esse correlato ma anche di cultura, storia, ambiente della nostra città e del territorio circostante.

Proprio in occasione del X anniversario della sua costituzione, l’associazione Gaetavola, si pone l’obiettivo, come base per su cui poggiare il suo prossimo decennio di vita, di rafforzare, ancor di più, questo messaggio nutrizionale e culturale che potrebbe rilanciare un settore trainante della nostra economia e rinnovare al contempo un’offerta turistica degna della nostra storia e della nostra tradizione. Lo farà attraverso l’assegnazione del Premio Gaetavola a Carlo Petrini, storico fondatore di Slow Food, che ha per la prima volta in Italia istituzionalizzato l’importanza della nostra tradizione enogastronomica, dandole dignità e risalto in ambito nazionale ed internazionale, e rivolto la giusta attenzione ed importanza ai territori ed ai produttori, custodi di un mondo la cui scomparsa avrebbe effetti negativi su tutto il sistema Italia. Tra i tanti meriti di Slow Food c’è la sensibilizzazione verso un’alimentazione più naturale e più legata alla storia ed alle tradizioni del nostro territorio, frutto di secolari esperienze e conoscenze, e sicuramente più consona alle esigenze nutrizionali di una popolazione, soprattutto per gli alimenti cosiddetti autoctoni. Lo stesso impegno, seppur in ambito territoriale più ristretto, è stato posto in questi 10 anni dall’ Associazione Gaetavola, che ha sempre cercato di valorizzare le risorse storico-culturali ed enogastronomiche della città di Gaeta, convinti che possano contribuire a migliorare molti aspetti del nostro vivere quotidiano, l’ambiente, il benessere fisico, ed anche le opportunità economiche, sulle quali si è progressivamente costruito in città un settore trainante sia nell’ambito della produzione sia nell’ambito della ristorazione. Il percorso gastronomico del sabato sera rappresenta una vetrina ideale per questi concetti, con l’incontro tra la antica tradizione culinaria ed i luoghi storici che l’hanno generata, sintesi perfetta dell’identità di una comunità

il Premio Gaetavola va, ogni anno, a chi, persona, azienda, associazione o ente, si contraddistingue per vari aspetti che sono alla base delle motivazioni che spingono l’Associazione Gaetavola ad operare per promuovere il territorio e una buona qualità della vita

“Premiare, nel 10 anno di vita della nostra associazione e delle Vie, Slow Food e specialmente la figura del suo fondatore Carlo Petrini credo, visto ciò che la sua persona rappresenta per il movimento enogastronomico a livello mondiale, sia il raggiungimento del sogno che c’eravamo prefissi al momento della nostra nascita.

Penso che il marchio di Slow Food sarà per le stesse Vie di Gaeta una sorta di consacrazione, del resto da sempre sono una manifestazione che collima con la filosofia slow. Filosofia e valori che rappresentano per la nostra Associazione i motivi fondanti della sua attività, che mi preme sottolineare è assolutamente volontaria e rivolta al bene comune. Dal 2002 la nostra unica idea è stata quella di promuovere la cultura, la storia, le tradizioni, le bellezze naturali, e in special modo l’enogastronomia di gaeta e del territorio circostante. Credo che conoscere il cibo di un territorio permette di comprendere cultura, clima, abitudini, storia del popolo che lo produce e soprattutto il cibo può essere considerato un formidabile veicolo attraverso il quale si condividono elementi importanti quali la convivialità, il benessere psico-fisico, l’amicizia e la qualità della vita, ma specialmente essere veicolo di turismo e di conseguenza di un’economia diversi. Nel nostro piccolo credo che abbiamo inciso con abbastanza forza in questi campi della vita della nostra città, non so dire qual’ è la qualità del nostro intervento, il giudizio spetta ad altri,ma se devo considerare le miglia di persone che solitamente affollano i nostri eventi devo pensare positivo; non so dire se ci aspettavamo tutto questo successo quando abbiamo comincianto ma so sicuramente che proseguiremo con lo stesso se non maggiore impegno per i prossimi 10 anni.”

Questo il commento all’evento del Presidente di Gaetavola Cosmo Pesigi.

Si comincia sabato 29 settembre alle 17,30 con il via al percorso gastronomico.e l’inizio delle degustazioni all’interno del cosiddetto Borgo, la caratteristica Via Indipendenza, una strada pedonale nel borgo contadino e marinaro di 2 Km circa, dove molte massaie, vere depositarie dell’antica tradizione culinaria locale, dal pomeriggio a sera inoltrata cucineranno piatti tipici utilizzando materie prime locali nelle più diverse ricette, sottoponendole alla degustazione dei tanti visitatori, in un clima coinvolgente di allegria e convivialità. In questo modo riteniamo di contribuire a valorizzare la storia, la cultura, la tradizione e i prodotti stagionali, vera ricchezza per un territorio e caposaldo di una cucina genuina, sana, rispondente alle esigenze nutrizionali di una comunità.

Suggestioni sonore eseguite da giovani musicisti, sotto la direzione artistica di Antonio Masiello, accompagneranno i visitatori alla riscoperta degli antichi sapori in un’ atmosfera di festosa convivialità.

Domenica 30 settembre chiuderà la manifestazione, presso le sale del Club Nautico di Gaeta, Piazza Porta Carlo III , la cerimonia di assegnazione del Premio Gaetavola 2012

Il Premio sarà consegnato durante un convegno, con la presenza di autorevoli personalità esperte sia negli ambiti produttivi sia in quelli del consumo, che al di là della cerimonia di premiazione, vuole apportare un contributo a definire le opportunità di crescita dell’alimento prodotto su basi artigianali, allo scopo di offrire al consumatore le adeguate conoscenze per nutrirsi in maniera più naturale, e definire quali politiche vadano messe in campo affinchè questi alimenti possano essere presenti più facilmente, ed a prezzi accessibili, sulle nostre tavole.

Relatori : Silvia Rocchi – Presidente Slow Food Lazio, che ritirerà il premio a nome di Carlo Petrini impegnato con l’imminente apertura del salone del gusto di Torino, Antonello Velardi – Giornalista, Capo Redattore Il MattinoMassimo Gargano – Presidente Coldiretti Regione Lazio.

Al termine un aperitivo a base di prodotti tipici offerto in collaborazione con la Condotta Slow Food Golfo di Gaeta.

 

Qui di seguito la locandina (fonte: eventiesagre.it)


Posted in Eventi, Gaeta, Premi and tagged , , , , , , by with no comments yet.

Cultura, Minturno: Premio Dragut, ecco i vincitori! Augusta Zamprotta, Emanuela Ambrosino, Alessia Sagnotti e Luisa Di Pastena. In due sezioni sul podio Monica Granata


ELENCO VINCITORI

PREMIO DRAGUT 2012

Non più per depredare ma per restituire!

Si rende noto l’elenco dei vincitori del Premio Dragut 2012

Le motivazioni della Giuria saranno rese note nel corso della serata di Premiazione  che si terrà

il 13 Ottobre alle ore 20.00, nella Parrocchia di Sant’Albina, Scauri di Minturno (LT)

ore 20.00 – 23.00

VINCITORI E PREMI

 

Fotografie:

1° “Scauri-Africa” di Emanuela Ambrosino

2° “Marisa” di Marco Tarantino

3° “Scogli di Scauri” di Tyler Nardone

 

Poesie:

1° “Spiaggia dei sassolini” di Augusta Zamprotta

2° “Contrasti dolenti” di Monica Granata

3° “La Sirenetta” di Anna Sorgente

Nota di merito a “Garigliano” di Dino Artone

Racconti:

1) “La Visione notturna” di Alessia Sagnotti e Luisa Di Pastena

2) “Traetto” di Laura Peinetti

3) “Diciassettesimo anno 90” di Monica Granata

I premi ai migliori lavori dei NON residenti a Minturno-Scauri sono:

Fotografie:

“Il passato in BN” di Silvano Bruno (Torino)

Poesie:

“Minturno” di Federica Ialongo (Sabaudia – LT)

Racconti:

“Signori villeggianti” di Anna Clara Ionta (USA)

Il premio al partecipante più giovane va a:

Anna Sorgente (10 anni)

Federica De Renzi (10 anni)

Il premio per il partecipante più anziano va a:

Attilio Ionta (90 anni)

Il Comitato del Premio Dragut

Altri Articoli


Posted in Arte, Eventi, Premi, Premio Dragut and tagged , , , , by with no comments yet.

Cultura, Minturno: Serata Conclusiva del Premio Dragut Sabato 13 Ottobre

Sono ben 18 le Associazioni Culturali patrocinanti la prima edizione del Premio Dragut, che verrà consegnato il 13 ottobre in una serata tutta incentrata sulla cultura che si svolgerà al salone del Lido Aurora (a causa delle avverse condizioni meteo è questa la nuova sede)  a Scauri, dalle 20 alle 23. Una partenza bruciante per questo premio che rappresenta la vera novità di quest’anno nel settore culturale; e non solo a Minturno.

Un premio dunque, ma anche un’occasione per coinvolgere tutte le associazioni in un progetto comune: “Non più per depredare ma per restituire!“, come recita il titolo della serata, per ricordare la ribellione dei cittadini Minturnesi al pirata Dragut nel lontano 1552, ma anche per provare a restituire al nostro territorio le risorse culturali, ambientali e storiche che sono state “depredate” dall’ignoranza, dalla noncuranza, e dalla disaffezione alle propria terra.

Le associazioni patrocinanti , che collaboreranno alla riuscita del progetto e presenteranno al pubblico le loro attività durante la premiazione saranno: AGESPO, AICC-UNESCO,AMICI DEL LIBRO, ANSI, AQUADRO, CON NOI DONNE, DIVERSAMENTE, FLV (FUORI LA VOCE), GAM (GRUPPO ASTROFILI MINTURNO), HOUSE HOSPITAL SUD PONTINO, IL SOGNO DI ULISSE, ITALIA NOSTRA, ITER, JAZZFLIRT, MINERVAE, MORPHEUS, SLOW THINK, UNIVERSITA’ VERDE DEL MEDITERRANEO.

All’interno della manifestazione vi sarà la Mostra: “ERA COSI'” dove sarà possibile vedere cartoline ed immagini d’epoca del nostro comune, mostra allestita e curata da MARIO LEPORE con momenti musicali unplugged di TESSA WROBLEWSKY, e del complesso: “LE METAMORFOSI”

In tale occasione verranno consegnati i premi al miglior racconto, alla migliore fotografia e alla miglior poesia, e verrà presentata l’antologia del premio Dragut, che conterrà i racconti, le poesie, e le fotografie degli oltre 50 partecipanti, tutte incentrate rigorosamente sul nostro territorio.

Un primo piccolo grande passo, a cui ci auguriamo ne seguiranno tanti altri.

 

Alfonso Artone

 


Posted in Arte, Minturno - Scauri, Premi, Premio Dragut and tagged , , , , , , , , by with no comments yet.

Minturno: domenica 2 settembre quinta edizione del memorial “Don Luigi Marchetta”

Tutto pronto a Marina di Minturno per la quinta edizione del “Memorial Don Luigi Marchetta“, manifestazione podistica che ogni anno attira numerosi atleti da tutta la provincia di Latina e dalla vicina Campania.
La gara si sviluppera’ su un percorso di 10 km, principalmente pianeggianti , con una parte piu’ impegnativa nel tratto centrale che portera’ gli atleti sullo sterrato della Torre di Scauri.

Un tratto che potrebbe decidere le sorti della gara perche’ soltanto chi riuscira’ a non sentire particolarmente la fatica dello sterrato potra’ ritornare sul terreno pianeggiante in pole per la vittoria. A questa gara podistica possono partecipare tutti gli atleti, a patto che siano maggiorenni e tesserati Uisp, Fidal ed EPS per la stagione 2012.

Il via ufficiale alla corsa sara’ dato alle ore 09.00 di domenica 2 settembre, da Piazza Monte d’Argento a Marina di Minturno mentre alle ore 10.00 si svolgeranno le gare di velocita’ promozionali riservate a bambini e giovanissimi.
La genuina cordialita’ ed ospitalita’ da parte dell’Olimpic Marina riservata ad atleti ed accompagnatori, rappresentera’ la migliore pubblicita’ per questo evento sportivo destinato a crescere negli anni sia per quanto riguarda le adesioni che per il blasone nel panorama sportivo provinciale.
Marina di Minturno, il solo nome rievoca un gran bel tuffo nel mare, magari nel dopo gara, per poi visitare gli scavi archeologici dell’antica “ Minturnae “ o il primo ponte “ pensile “ realizzato dai Borboni nel 1832.
Situata sulla foce del Garigliano, Marina di Minturno e’ facilmente raggiungibile dalla Campania e da tutto il Lazio e quindi quale occasione migliore se non il “ Memorial Don Luigi Marchetta “ per visitare questi luoghi di rara bellezza.

Posted in Eventi, Lazio, Minturno - Scauri, Premi, Sport and tagged , , by with no comments yet.

Scauri, torneo di calcetto per bambini all’insegna del fair play: “Summer Trophy 2012 – Vincere è Partecipare”

L’Associazione Culturale Aquadro in collaborazione con l’ASD Scauri Soccer indice il torneo di calcetto amatoriale “Vincere è Partecipare” (riservato ad i nati negli anni 2001,2002,2003, 2004. Iscrizioni  limitate alla disponibilità di posti)

il Presidente di Aquadro, Alfonso Artone, ha dichiarato a riguardo:

<<Questo torneo rientra nel  nostro progetto di alimentare la cultura dello sport, nei giovani ma soprattutto nei genitori,  che spesso sono, aimè la principale causa dell’eccessivo agonismo e della mancanza di fair play dei loro figli. Basta fare un salto ad una qualunque partita giovanile, non solo di calcio ma anche di altri sport per notare genitori infervorati che incitano i loro figli. Anche chi è armato delle migliori intenzioni spesso finisce per “caricare” i propri figli di una eccessiva responsabilità, che snatura di fatto lo spirito stesso dello sport giovanile, che dovrebbe essere semplicemente divertimento, atletica e fair play. E’ chiaro che una sana competitività è salutare, ma non sto parlando di questo: in vent’anni di esperienza nel volontariato con i ragazzi ho purtroppo notato che è più semplice far capire ai figli lo spirito “amichevole” di un torneo piuttosto che ai genitori. Nei tornei organizzati in passato, sempre amichevoli, tante volte mi è capitato di dover assistere a scene “tragicomiche” di figli che tranquillizzavano i genitori disperati per la sconfitta, spiegandogli che lo spirito del torneo non era tanto vincere quanto “giocare bene” cioè con spirito di sacrificio per la squadra, umiltà, e correttezza ,limitatamente ai propri mezzi tecnici.

E questo mi fa ancora più male in quanto anche io faccio parte della categoria dei genitori, e ora che mia figlia – la più grande – sta iniziando a fare sport, mi rendo conto di quanto sia difficile “farsi da parte”, e lasciar lavorare gli allenatori che fortunatamente la gran parte delle volte sono seri e ben preparati.

Proprio per questo, ho voluto inserire già nel titolo di questo torneo la parola “vincere è partecipare” per sottolineare lo spirito amichevole e di fair play che animerà questo torneo, che potrà svolgersi grazie alla grande amicizia pluriennale dell’amico Andrea Polito, presidente dell’A.S.D . Scauri Soccer.
Il torneo ha un budget nullo per cui l’Associazione Aquadro si apre ad eventuali altre associazioni / enti / esercizi commerciali che volessero contribuire economicamente per l’acquisto dei premi. Il torneo è riservato ai nati negli anni 2001, 2002,, 2003 e 2004 e le iscrizioni e la selezione sono fissate per  Domenica 29 Luglio 2012 alle 17 presso i campi dell’ASD Scauri Soccer (di fronte Suore Orsoline di Scauri, campo Lato Mare), resteranno aperte fino ad esaurimento posti (eventualmente anche fino al 4 agosto, data del primo turno), e previa accettazione del regolamento da parte di genitori e figli ….>>

Per informazioni  sulla disponibilità di posti e sui costi potete scrivere a info@golfogaeta.it


Posted in Giovani, Premi, Sport and tagged , , , , by with no comments yet.

Premio Dragut: grande successo all’incontro con le associazioni

Il 21 Luglio 2012 si è tenuto a Scauri presso l’Hotel Villa Eleonora un incontro tra il Comitato Organizzativo del Premio Dragut, le associazioni patrocinanti e la cittadinanza per illustrare in via ufficiale gli scopi e la struttura organizzativa del Premio Dragut 2012.

All’incontro erano presenti, oltre all’ideatore e Presidente del Premio, Giuseppe De Renzi, i rappresentanti di numerose associazioni operanti nel territorio del Comune di Minturno, il consigliere comunale Mimma Nuzzo, gli amministratori del Gruppo di FaceBook Scauresi Scauresi Nella D’Urso e Mauro Iannotta, alcuni membri della Giuria del Premio e diversi cittadini. Moderatore dell’incontro, svoltosi in una sala gremita, Alfonso Artone, in qualità di responsabile dei rapporti con la stampa del Comitato organizzativo del Premio.

 

–   Il presidente del Premio Dragut ha subito evidenziato come l’idea di questa iniziativa sia nata dall’esigenza di far affiorare e di rendere visibili i sentimenti, la cultura e lo spirito di iniziativa dei cittadini e di far rinascere in loro il senso di appartenenza e l’attaccamento alla storia e alla cultura del proprio Comune. Per tale ragione si è deciso di coinvolgere le associazioni presenti sul territorio e che hanno come “mission” nei loro vari ambiti di competenza la valorizzazione delle risorse del nostro comune, sociali e culturali.

–   Molte, in effetti le associazioni che hanno finora aderito ufficialmente al patrocinio del Premio e che erano presenti con i loro rappresentanti all’evento: Aquadro, Morpheus, FLV (Fuori La Voce), Quella Sporca Trentina, Jazzflirt – Musica e altri amori, Slow Think, AGESPO, House Hospital Sud Pontino, Con Noi Donne, Iter, Diversamente, Italia Nostra, ANSI, ANCC (UNESCO), Università Verde del Mediterraneo, GAM (Gruppo Astrofili Minturno), ma si è sottolineato anche che diverse altre si sono mostrate interessate all’iniziativa e che stanno partecipando al Premio stesso.

–   Dare uno spazio pubblico alle numerose associazioni presenti sul territorio e avvicinarle alla cittadinanza non può quindi che essere uno degli obiettivi primari del premio Dragut. Il Premio Dragut infatti non vuole essere un’associazione che si aggiunge alle molte già presenti sul territorio, ma vuole essere un veicolo di aggregazione tra esse, libero da qualunque interesse economico o politico.

–   Per questo, si è pensato di Registrare semplicemente il Marchio “Premio Dragut” il cui logo è fornito da un’illustrazione grafica del litorale Minturnese creato da Lara Artone, che il comitato organizzatore ringrazia pubblicamente per la sensibilità dimostrata.

–   Alle Associazioni patrocinanti, che potranno offrire liberamente il loro supporto al Premio, non viene richiesto alcun contributo economico, ma solo l’impegno a diffondere l’iniziativa attraverso i propri canali e la presenza attiva nella giornata della Premiazione.

–   Le fotografie, le poesie e i racconti devono arrivare al presidente del Premio entro e non oltre la data del 31 Agosto 2012 tramite l’indirizzo di posta elettronica premiodragut@libero.it , attraverso la quale si possono anche richiedere maggiori informazioni. I lavori inviati devono essere originali e non pubblicati in precedenza  (neppure su internet).

–   La data della Premiazione è fissata ufficialmente al 13 Ottobre 2012 nelle sale della parrocchia di Sant’Albina (Scauri), che si ringrazia per la disponibilità.

–  La Premiazionesarà peraltro il momento più alto del Premio, in quanto non vuole essere semplicemente l’atto di consegna dei premi ai vincitori, ma una giornata volta a presentare tutti i lavori della cittadinanza arrivati alla Giuria e ad esporre le varie iniziative e azioni intraprese dalle associazioni.

–   Tramite il fattivo dibattito tenutosi alla fine dell’incontro si è evidenziato come il Premio Dragut, essendo alla sua prima edizione, potrà essere in futuro un evento chiave per l’aggregazione di nuove iniziative culturali e sociali, e che per questo, se l’esperimento di quest’anno sarà positivo, dovrà dotarsi negli anni prossimi di strumenti comunicativi più ampi, come ad esempio un proprio sito internet, scorporando così il Premio dal Gruppo di FaceBook Scauresi Scauresi, da cui esso è nato.

 

 

Si Ringrazia l’Hotel “Villa Eleonora” per la gentile concessione della sala.

Il Comitato Organizzativo

 


Posted in Arte, Cultura, Eventi, Minturno - Scauri, Premi, Premio Dragut, Sociale and tagged by with no comments yet.

SCAURI, PREMIO DRAGUT: CONVOCATA CONFERENZA STAMPA E RIUNIONE CON LE ASSOCIAZIONI

RIUNIONE CON LE ASSOCIAZIONI E CONFERENZA STAMPA SABATO ALLE 18:00 PRESSO HOTEL VILLA ELEONORA
Sono invitate tutte le associazioni del territorio, i cittadini, e la stampa

(MINTURNO, 16 LUGLIO 2012). Sabato 21 luglio alle 18 presso l’Hotel Villa Eleonora il comitato organizzativo del premio Dragut invita tutte le associazioni del territorio, la stampa, e i singoli cittadini per illustrare il progetto e le finalità della prima edizione di tale premio,  volto a far “rinascere” il territorio, in tutte le sue forme ed espressioni. Questo Premio infatti non vuole “aggiungersi” alle molte lodevoli iniziative già presenti sul territorio, ma essere trasversale alle associazioni stesse, nella massima neutralità e nel rispetto di tutti.

Proprio per questo, riteniamo utile questo tavolo di confronto con le associazioni, i singoli cittadini e la stampa, al termine del quale verrà ufficializzata la nuova data della premiazione e del termine di presentazione dei lavori.

E’ gradita la vostra presenza

 

L’organizzazione del Premio Dragut

 


Posted in Arte, Cultura, Eventi, Minturno - Scauri, Premi, Premio Dragut and tagged , by with no comments yet.

Minturno – Scauri, Premio Dragut: iscrizioni ancora aperte

L’associazione culturale Aquadro e la redazione di golfogaeta.it rammentano a tutti gli artisti e non   interessati di inviare MATERIALE PER IL PREMIO DRAGUT i cui dettagli sono descritti cliccando su questo link

Tale MATERIALE DEVE PERVENIRE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE ALLA MAIL DEL PREMIO:

premiodragut@libero.it

la giuria non ha accesso alla mail, e riceve il materiale dall’organizzazione che provvederà a smistare le foto, le poesie e i racconti in maniera ANONIMA, per non influenzare la giuria.

PREGHIAMO CHI VOLESSE PARTECIPARE AL PREMIO di ATTENERSI A QUESTA MODALITA’ DI INVIO.

L’associazione Aquadro patrocina e sostiene tale premio, e ritiene che sia una iniziativa lodevole per la rinascita culturale del nostro territorio.

Il presidente dell’Associazione Culturale Aquadro

Alfonso Artone

 


Posted in Arte, Minturno - Scauri, Premi, Premio Dragut and tagged , , , by with no comments yet.

Fotografia ,Castelnuovo Parano: concorso fotografico “FOTORACCONTO: scrivere con la luce”

“La fabbrica delle parole” associazione culturale di Castelnuovo Parano , dalla quale prende il nome l’omonima manifestazione estiva, quest’anno giunta alla sua dodicesima edizione ; organizza un concorso fotografico patrocinato oltre che dal comune di Castelnuovo Parano , da importanti enti quali Regione Lazio assessorato alla cultura – Provincia d Frosinone- Università La Sapienza ed Università di Cassino.
Il concorso “Fotoracconto – scrivere con la luce” è aperto a tutti i fotografi, professionisti o dilettanti, purchè abbiano compiuto 18 anni .
Termine ultimo della presentazione 26 luglio 2012
Inaugurazione mostra 10 agosto 2012
Premiazione concorso 11 agosto 2012

I Premi saranno :
1 ° classificato
Mostra Personale della durata di una settimana presso la Galleria 291 Est di Roma

2° classificato
Pubblicazione della foto come copertina di un’opera edita a cura della casa editrice Campi di carta

3 ° classificato
Abbonamento annuale al National Geographic

Il tema del concorso :
La fotografia come mezzo narrativo.
L’immagine può essere considerata un sistema di scrittura complessa e allo stesso tempo sintetica, capace di costruire atmosfere e dinamiche così come la letteratura, chiediamo quindi ai nostri partecipanti di raccontarci una storia attraverso le immagini, le emozioni, i colori che sapranno cogliere con il loro scatto.

REGOLAMENTO

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

per informazioni scrivere a lafabbricadelleparol@libero.it

 

 

 


Posted in Arte, Forografia, Premi and tagged , , , by with no comments yet.

Scauri: Nasce il premio Dragut, per promuovere la rinascita territoriale e culturale dell’area Laziale di Minturno-Scauri

 Il Gruppo Facebook Scauresi Scauresi ha istituito  per l’anno 2012 il Premio Dragut, per promuovere la rinascita territoriale e culturale dell’area Laziale di Minturno-Scauri

Il Premio DRAGUT nasce grazie alla volontà civile e gratuita di un gruppo di persone che si sono incontrate su internet, coagulate attorno ad un’idea semplice: creare un “evento” che possa contribuire a far “rinascere” la cultura, la coscienza e l’amore verso tutta l’area di Minturno-Scauri.

Dragut era un pirata vissuto cinque secoli fa, un sanguinario, un depredatore. Perché assegnare un Premio a suo nome, allora? Perché, semplicemente, “grazie” a lui questo luogo ha saputo trovare le energie per unirsi e per combattere la violenza e lo spoglio della cultura, e ha saputo rinascere.

L’intento, quindi, è di far nascere nelle persone uno spirito di condivisione delle proprie coscienze, delle proprie memorie, dei propri sogni riguardanti questo meraviglioso luogo.

Ma non solo. Il Premio infatti si rivolge anche a tutte le Associazioni del territorio per farle incontrare tra loro, per farle cooperare e soprattutto per farle conoscere ai cittadini.

Le Associazioni che collaborano con il Premio Dragut si impegnano a divulgare l’iniziativa tramite i loro canali di comunicazione e avranno uno spazio all’interno della cerimonia di premiazione, potendo presentare ai cittadini i loro scopi e le loro iniziative.

Il Premio non è a scopo di lucro e non ha scopi di rappresentanza politica.

PER PARTECIPARE

  

ORGANIZZAZIONE DEL PREMIO:

1) Si prevedono tre sezioni: Fotografia (max 1), Poesia (max 1), Racconti (1, di max tre cartelle).

2) I lavori dovranno contenere riferimenti culturali, storico o ambientali del territorio di Minturno-Scauri

3) Il premio è rivolto a tutti, senza limiti di età. L’iscrizione è gratuita.

4) La scadenza per la presentazione dei lavori è fissata al 15 agosto 2012

5) La data e le modalità della premiazione verranno comunicate a seguire direttamente ai vincitori e tramite comunicato stampa.

6) Le decisioni della giuria sono insindacabili.

7) Il vincitore di ciascuna sezione riceverà in premio un e-reader.

8 )  I lavori dovranno pervenire unicamente via mail all’indirizzo premiodragut@libero.it

9) le Associazioni interessate a patrocinare l’evento possono inoltrare richiesta formale via mail.

Per informazioni inviare una mail o telefonare al 3385882519.

 

 

 


Posted in Arte, Cultura, Minturno - Scauri, Premi, Premio Dragut and tagged , , , , , , , , , by with no comments yet.