Archivi categoria: Sport

Scauri: coppa Italia di Kitesurf Sabato 11 e domenica 12 Maggio

Il Circolo Funboard Delfini, in collaborazione con il Comitato Velico Scauri, la Lega Navale Italiana, la Darsena Flying, e la scuola di Kitesurf Action Bay organizza il più grande evento kitesurf della stagione a Scauri. Sabato 11 e domenica 12 maggio, alle ore 11 presso il Lido I Delfini, i kiters si sfideranno ad alta velocità nelle acque del golfo di Scauri.

La gara è valevole per la Coppa Italia 2013-Classe Kitebording Italia ed assegnerà 50 punti di ranking. I kiters utilizzeranno delle attrezzature specifiche con tavole larghe e molto voluminose per raggiungere velocità elevate anche con venti leggeri, con la possibilità anche di superare i 60kmh. Inoltre i kiters locali si sfideranno in una gara amichevole di freestyle con salti ed evoluzioni spettacolari che saranno uno spettacolo da non perdere.

fonte: minturnet.it; h24notizie.com

Sport, Sperlonga: al via il 4° Rally Ronde

Il tradizionale appuntamento motoristico laziale, quello che precede le feste natalizie attende anche quest’anno sportivi ed appassionati delle corse su strada, volendo proseguire la consuetudine di essere una vera “festa dello sport”.

Motori accesi per il  15 e 16 dicembre.

La gara è visibile anche su Facebook e Twitter.

 

Sperlonga (Latina) – Irrinunciabile. Dopo sole tre edizioni, il Rally Ronde di Sperlonga è stato definito così da molti cui vi hanno partecipato ed anche dai tanti che hanno apprezzato la gara a bordo strada. Sulla scorta di questa caratteristica evidenziata dai principali fruitori della gara – praticanti e appassionati – il lavoro della

Sperlonga Racing già dopo aver messo in archivio l’edizione duemilaundici, si è gettata a capofitto sul quarto atto di una storia certamente ancora tutta da scrivere ma che già ha composto pagine importanti.

La quarta edizione del Rally Ronde di Sperlonga, si svolgerà il 15 e 16 dicembre prossimi ed avrà come centro propulsore la piacevole cittadina pontina in riva al Tirreno, arroccata sullo sperone roccioso del monte Magno proteso al mare. Già dalla sua prima edizione, la gara, ha conosciuto una notevole risposta da parte dei piloti:
nel 2009, alla prima edizione del rally, la giusta dimensione per Sperlonga, si ebbero ben 100 iscritti, nel 2010 salirono a 120 sino ai 115 dello scorso anno. Numeri importanti, quelli che sono stati sicuramente l’argomento di base per proseguire il lavoro intorno all’evento guardando al futuro.

 

La gara assegnerà il “Memorial Marco Rotunno” (che andrà a chi avrà siglato il miglior tempo assoluto dei quattro passaggi della prova prevista), in ricordo di uno dei personaggi di spicco del motorsport locale, precursore dei rallies moderni, prematuramente scomparso, oltre al Trofeo “Gianluca Mitrano” (riservato al miglior “under25”), un giovane appassionato di automobilismo di Sperlonga, anche lui mancato prematuramente.

 

IL LITORALE PONTINO VISITATO DAL TURISIMO EMOZIONALE

Un evento che non pensa solamente allo sport in se stesso ma anche al territorio, il Rally Ronde Di Sperlonga, che vanta il sostegno del Consorzio “Sperlonga Turismo”. Questo scorcio di Lazio, che vanta vestigia storiche a partire dal paleolitico superiore e soprattutto di epoca romana, tanto amato anche dall’attore Raf Vallone, affacciato su un mare tra i più apprezzati in Italia, con il rally trova un suo bacino di utenza turistica in un periodo destagionalizzato. Ciò grazie al turismo emozionale, quello quindi legato alla gara stessa, che assicura ben oltre un migliaio di presenze nei giorni di gara, potenziali turisti anche in altri periodi dell’anno, visto quello che la zona sa offrire.

 

Già adesso, a due mesi dalla gara arrivano già telefonate ed email per avere informazioni sull’evento – commentano Leone La Rocca e Quirino Rotunno, Presidente dalla Sperlonga Racing – questo è il migliore premio per il lavoro che facciamo. Sinora, nelle tre precedenti edizioni, abbiamo avuto un notevole riscontro di iscrizioni, in un periodi non certo favorevoli sul piano economico oltre che vedere la gara in una collocazione temporale dove le festività di Natale ovviamente fanno pensare ad altro. Crediamo che comunque, la gara sia oramai intesa come il classico appuntamento di fine anno e noi siamo felici di questo. Proprio per questo, per fare festa, stiamo lavorando da sempre”.

 

SI CORRE ANCORA SULLA “MAGLIANA”, DA  RIPETERE QUATTRO VOLTE

Come si suol dire, “squadra che vince non si cambia”. E se non cambia nessuno dietro le quinte dell’organizzazione non cambia neppure il teatro delle sfide.La ProvaSpecialeprevista è la stessa disputata per tutte e tre le edizioni passate, la oramai celebre “La Magliana” , lunga9,400 chilometri. E’ una “piesse” che ha un passato importante, negli anni passati fu teatro di grandi sfide al rally di Pico-Sperlonga, un caposaldo del rallismo del centro Italia, un nastro di asfalto che parte praticamente da Sperlonga, molto tecnico, con la seconda parte dell’impegno in salita punteggiata da una serie di spettacolari tornanti. Una prova decisamente che regala sensazioni forti. Come da regolamento per questo particolare tipo di manifestazioni, verrà percorsa per quattro volte, alternandola a riordinamenti e Parchi di Assistenza senza più lo scarto del peggiore riscontro cronometrico rilevato come accadeva sino al 2011.  E’ atteso al via un mix avvincente di partecipazioni, con vetture che vanno dalle più piccole classi di cilindrata sino alle più recenti World Rally Car, la massima espressione della tecnologia applicata alle corse su strada, sino a diversi “nomi” annunciati, da quelli di rilievo nazionale ai molti primi attori del rallismo del centro Italia, molti dei quali hanno definito il Rally Ronde di Sperlonga “la loro gara”.

 

LA GARA E’ ANCHE “SOCIAL”

Irrinunciabile la gara, irrinunciabile sbarcare sulle piattaforme dei social network. Seguendo l’evouzione mediatica, anche il Rally Ronde di Sperlonga ha attivate le proprie identity su Face book e Twitter, mentre sono in cantiere quelle su YouTube e Pinterest.  Tutto questo nell’ottica di creare relazione con sportivi, amici, estimatori e condividere la passione per le corse, soprattutto per il Rally di Sperlonga. La pagina Facebook diventerà anche una board di informazioni e di scambio opinioni, così da creare una vera e propria comunità virtuale. Peraltro, su Facebook a neppure una settimana dal debutto si sono registrati ben oltre 100 “like”.

 

IL PROGRAMMA DI GARA

Apertura iscrizioni: 15 novembre ore 08:30

Chiusura iscrizioni Tassa Agevolata: 5 dicembre

Chiusura iscrizioni: 10 dicembre ore 22:00

Distribuzione Road Book, targhe e numeri di gara: Hotel Aurora (via C. Colombo) – Sperlonga 15 dicembre dalle 09:00 alle 13:00

Verifiche Sportive: Hotel Aurora (via C. Colombo) – Sperlonga  15 dicembre dalle ore 09:00 alle 13:00

Verifiche tecniche: Piazza Fontana – Sperlonga 15 dicembre dalle ore 09:30 alle 13:30

Pubblicazione elenco vetture ammesse: Hotel Aurora (viale Cristoforo Colombo) – Sperlonga 15 dicembre ore 15:00

Ingresso vetture parco partenza: Parcheggio coperto, via Roma – Sperlonga 15 dicembre dalle ore 17:00 alle 18:30

Ricognizioni autorizzate (3 passaggi): 15 dicembre dalle ore 14:00 alle 17:00

Partenza Gara e Cerimonia di Partenza: Piazza Fontana/Via Cristoforo Colombo – Sperlonga 15 dicembre ore 20:01

Arrivo: Piazza Fontana/Via Cristoforo Colombo – Sperlonga 16 dicembre ore 17:01

Pubblicazione elenco vetture in verifica: Hotel Aurora (viale Cristoforo Colombo) – Sperlonga 16 dicembre ore 16:45

Verifiche Tecniche post gara: Officina Amarante – Sperlonga 16 dicembre ore 17:15

Pubblicazione delle classifiche: Hotel Aurora (viale Cristoforo Colombo) – Sperlonga 16 dicembre ore 19:30

Premiazione: Piazza Fontana/viale Cristoforo Colombo – Sperlonga 16 dicembre sulla pedana d’arrivo

 

Lo scorso anno la gara venne vinta dai friulani De Cecco-Campeis, su una Ford Focus WRC.

 

www.rallydisperlonga.it

 

FACEBOOK: www.facebook.com/RallyRondeSperlonga

TWITTER: https://twitter.com/Rally_Sperlonga

 

 

MEDIA RELATIONS

MGTCOMUNICAZIONE – studio Alessandro Bugelli

bugelli@email.it

accrediti stampa: www.mgtcomunicazione.com/accredito.asp

Basket Scauri: un appello al sindaco Graziano

Decine e decine di ragazzi che si impegnano nello sport, centinaia di cittadini,
uomini, donne, anziani ogni domenica sugli spalti a fare il tifo per una realtà che tanto ha dato alla città di Minturno. Questo è il Basket Scauri, la squadra del presidente Mancini, che anche quest’anno è ai nastri di partenza nonostante alcuni presagi  negativi. Lo sponsor di maggioranza. L’Autosoft srl con sedi ormai in tutto il mondo, anche quest’anno ha voluto impegnarsi notevolmente, spinto, soprattutto dall’entusiasmo di alcuni cittadini che riuniti in Comitato sono riusciti a raccogliere la somma necessaria ad iscriversi al campionato. Completata la squadra permane qualche ulteriore difficoltà economica per far fronte a tutte le spese di un campionato, almeno degno del blasone di questa squadra. Solo l’impegno preso dal
Comune, nella persona del primo cittadino, potrebbe fugare qualche triste presagio.

Questo l’appello urgente del nostro Comitato al Sindaco Graziano; il tempo stringe e la città non può farsi sfuggire l’unico elemento di aggregazione sociale, l’unica offerta di attività sportiva per i ragazzi, uno dei pochi bagliori non ancora spentosi nel grigiore della decadenza.

Lo slogan: Sindaco “ricomincio da tre” ovvero da un tiro che può dare, almeno questa volta, un’entusiasmante vittoria.
Il comitato sostenitori Basket Scauri

Minturno: domenica 2 settembre quinta edizione del memorial “Don Luigi Marchetta”

Tutto pronto a Marina di Minturno per la quinta edizione del “Memorial Don Luigi Marchetta“, manifestazione podistica che ogni anno attira numerosi atleti da tutta la provincia di Latina e dalla vicina Campania.
La gara si sviluppera’ su un percorso di 10 km, principalmente pianeggianti , con una parte piu’ impegnativa nel tratto centrale che portera’ gli atleti sullo sterrato della Torre di Scauri.

Un tratto che potrebbe decidere le sorti della gara perche’ soltanto chi riuscira’ a non sentire particolarmente la fatica dello sterrato potra’ ritornare sul terreno pianeggiante in pole per la vittoria. A questa gara podistica possono partecipare tutti gli atleti, a patto che siano maggiorenni e tesserati Uisp, Fidal ed EPS per la stagione 2012.

Il via ufficiale alla corsa sara’ dato alle ore 09.00 di domenica 2 settembre, da Piazza Monte d’Argento a Marina di Minturno mentre alle ore 10.00 si svolgeranno le gare di velocita’ promozionali riservate a bambini e giovanissimi.
La genuina cordialita’ ed ospitalita’ da parte dell’Olimpic Marina riservata ad atleti ed accompagnatori, rappresentera’ la migliore pubblicita’ per questo evento sportivo destinato a crescere negli anni sia per quanto riguarda le adesioni che per il blasone nel panorama sportivo provinciale.
Marina di Minturno, il solo nome rievoca un gran bel tuffo nel mare, magari nel dopo gara, per poi visitare gli scavi archeologici dell’antica “ Minturnae “ o il primo ponte “ pensile “ realizzato dai Borboni nel 1832.
Situata sulla foce del Garigliano, Marina di Minturno e’ facilmente raggiungibile dalla Campania e da tutto il Lazio e quindi quale occasione migliore se non il “ Memorial Don Luigi Marchetta “ per visitare questi luoghi di rara bellezza.

Scauri, torneo di calcetto per bambini all’insegna del fair play: “Summer Trophy 2012 – Vincere è Partecipare”

L’Associazione Culturale Aquadro in collaborazione con l’ASD Scauri Soccer indice il torneo di calcetto amatoriale “Vincere è Partecipare” (riservato ad i nati negli anni 2001,2002,2003, 2004. Iscrizioni  limitate alla disponibilità di posti)

il Presidente di Aquadro, Alfonso Artone, ha dichiarato a riguardo:

<<Questo torneo rientra nel  nostro progetto di alimentare la cultura dello sport, nei giovani ma soprattutto nei genitori,  che spesso sono, aimè la principale causa dell’eccessivo agonismo e della mancanza di fair play dei loro figli. Basta fare un salto ad una qualunque partita giovanile, non solo di calcio ma anche di altri sport per notare genitori infervorati che incitano i loro figli. Anche chi è armato delle migliori intenzioni spesso finisce per “caricare” i propri figli di una eccessiva responsabilità, che snatura di fatto lo spirito stesso dello sport giovanile, che dovrebbe essere semplicemente divertimento, atletica e fair play. E’ chiaro che una sana competitività è salutare, ma non sto parlando di questo: in vent’anni di esperienza nel volontariato con i ragazzi ho purtroppo notato che è più semplice far capire ai figli lo spirito “amichevole” di un torneo piuttosto che ai genitori. Nei tornei organizzati in passato, sempre amichevoli, tante volte mi è capitato di dover assistere a scene “tragicomiche” di figli che tranquillizzavano i genitori disperati per la sconfitta, spiegandogli che lo spirito del torneo non era tanto vincere quanto “giocare bene” cioè con spirito di sacrificio per la squadra, umiltà, e correttezza ,limitatamente ai propri mezzi tecnici.

E questo mi fa ancora più male in quanto anche io faccio parte della categoria dei genitori, e ora che mia figlia – la più grande – sta iniziando a fare sport, mi rendo conto di quanto sia difficile “farsi da parte”, e lasciar lavorare gli allenatori che fortunatamente la gran parte delle volte sono seri e ben preparati.

Proprio per questo, ho voluto inserire già nel titolo di questo torneo la parola “vincere è partecipare” per sottolineare lo spirito amichevole e di fair play che animerà questo torneo, che potrà svolgersi grazie alla grande amicizia pluriennale dell’amico Andrea Polito, presidente dell’A.S.D . Scauri Soccer.
Il torneo ha un budget nullo per cui l’Associazione Aquadro si apre ad eventuali altre associazioni / enti / esercizi commerciali che volessero contribuire economicamente per l’acquisto dei premi. Il torneo è riservato ai nati negli anni 2001, 2002,, 2003 e 2004 e le iscrizioni e la selezione sono fissate per  Domenica 29 Luglio 2012 alle 17 presso i campi dell’ASD Scauri Soccer (di fronte Suore Orsoline di Scauri, campo Lato Mare), resteranno aperte fino ad esaurimento posti (eventualmente anche fino al 4 agosto, data del primo turno), e previa accettazione del regolamento da parte di genitori e figli ….>>

Per informazioni  sulla disponibilità di posti e sui costi potete scrivere a info@golfogaeta.it

Gaeta, Sport: XXIV edizione del Meeting Internazionale di …. non solo pallamano

 

 

Partiti.

Inizia così la sezione in piazza della XXIV edizione del Meeting Internazionale di …. non
solo pallamano oramai vero simbolo della vocazione sportiva della città di Gaeta con il Torneo
Interdisciplinare Giovanile “Il Campanile”. Da un’idea di Nino Arena ed Antonio Viola sono scesi
in campo 40 ragazzi under 12 della PGS Don Bosco e del CUS Cassino che attraverso un mini
torneo di pallamano e calcetto si stanno contendendo la mitica coppa. Il tutto nel rispetto delle
nuove direttive del CONI che vede nella multidisciplinarietà la possibilità di ampliare le conoscenze
motorie e sociale delle nuove generazioni di atleti. Ragazzi del 1999 – 2000 – 2001 hanno composto
4 squadre: Germania – Ucraina – Portogallo – Spagna. Le gare si sono svolte su due tempi da 20
minuti cad. In ogni tempo si è giocato 10 minuti a calcetto e 10 a pallamano. Una sorpresa vedere
tanti ragazzi per la prima volta giocare a pallamano districandosi bene e dando vita ad appassionanti
azioni di gioco. I risultati della prima giornata:
Calcio a 7
Germania – Ucraina 4 / 1
Portogallo – Spagna 7 / 1
Pallamano
Germania – Ucraina 1 / 2
Portogallo – Spagna 3 / 2.

Alle ore 20.00 è iniziato anche il torneo di Calcetto Amatoriale
Intanto si sono definiti i calendari del torneo di Calcetto V Memorial Damiano Dolcino e dei tornei
di pallamano.
Dice Stefano Brunelleschi “ è un onore per me essere stato chiamato da Antonio Viola a dare una
mano al Calise per farlo diventare ancora più grande. Ritornare a Gaeta dopo la mitica promozione

in seria A ,del 1981 mi ha emozionato e mi ha fatti ricordare momenti meravigliosi che vorrei
ripetere , oggi, nel Calise, aggiungendo all’ottima organizzazione sportiva anche un grande “
HAPPY VILLAGE “ !

Non ha deluso le aspettative la prima serata del Happy Village con l’Intrattenimento Musicale e
la 1° Edizione “ Gara di Karaoke con cover Renato Zero e la prima serata per DJ “ Balli sotto le
stelle “
Mentre giovedì la parte spettacolo prevede la GARA di BALLO la seconda serata per DJ “

 

Minturno: Grande successo per la prima edizione del Gianotrail a Scauri,vincono Giuseppe Brancato e Maria Teresa Cannuccia

Grande successo per la prima edizione del Gianotrail, gara podistica di corsa su sentieri all’interno dell’area protetta del Parco di Gianola e Monte di Scauri. La manifestazione è stata organizzata dall’Atletica Olimpic Marina di Minturno, in collaborazione con l’Uisp-Unione Italiana Sport per tutti della provincia di Latina e con il patrocinio del Comune di Minturno, della Provincia di Latina e del Parco Regionale Riviera d’Ulisse. Dieci i chilometri complessivi di un percorso molto tecnico che ha preso il via da Monte d’Oro a Scauri, con brevi salite e continui cambi direzione, il tutto immerso nello splendido paesaggio naturale che offre l’area del parco. Il passaggio sulla costa ha permesso agli atleti di osservare  reperti storici di età romana e il transito nella splendida insenatura dell’Oasi Blu.

Una competizione dedicata a chi ha dimestichezza con tracciati disegnati nella natura, che rendono il trail una disciplina a sé stante nel panorama podistico. Nonostante la gara fosse particolarmente impegnativa, quasi duecento atleti si sono presentati al via: tra loro si è imposto Giuseppe Brancato, unico a scendere sotto la barriera dei 40 minuti: 39’09” il riscontro cronometrico del portacolori dell’Atletica Sabaudia. Piazza d’onore per Massimo Negrosini (Atletica Latina) con il tempo di 40’12”, mentre al terzo posto si è classificato il beniamino di casa Francesco Mallozzi (Olimpic Marina) in 43’27”.

In campo femminile si è affermata Maria Teresa Cannuccia (Running Evolution) in 57’20”, davanti a Morgane Petitjean (Le Piume Nere) in 58’10”, che ha bruciato proprio sul traguardo la concorrenza di Cristina Marilen Imbucatura (Podistica Solidarietà), terza in 58’11”.

La speciale classifica per società, stilata in base al numero di atleti al traguardo, ha visto la vittoria dell’Atletica Sabaudia davanti ai padroni di casa dell’Olimpic Marina di Minturno e al Centro Fitness Montello.

La prima edizione del Gianotrail è stata valida anche quale tappa bronzo del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il Campionato Provinciale organizzato dall’Uisp in collaborazione con Mapei, Sport ’85, Polase Sport e Ipermercato Panorama Latina. Inoltre, la manifestazione ha rappresentato anche la prima tappa del circuito nazionale Parkstrail 2012, che riunisce i migliori trail italiani.

Grande soddisfazione per la società organizzatrice, l’Olimpic Marina guidata in quest’avventura da Franco Morlando, e per tutti coloro che hanno partecipato all’allestimento della gara. Il riscontro da parte dei corridori è stato notevole, anche grazie al contesto storico in cui si è svolta la competizione, che annovera i resti della villa di Mamurra, un ricco cavaliere formiano arrichitosi nelle campagne militari di Giulio Cesare in Spagna e in Gallia,  il Tempio di Giano,la Grottadella Janara, il porticciolo romano,la Torredi Scauri. Un mix di sport e cultura che sicuramente consentirà l’ulteriore crescita futura della manifestazione.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito internet www.uisplatina.it.

Autosoft Basket Scauri inarrestabile: batte anche il Corato al fotofinish

Pasta Granoro Corato – Autosoft Scauri 55-59

Prosegue la scalata verso i play off dell’ Autosoft Bsket Scauri, che ieri centra la quinta vittoria su sei gare della gestione Fabbri: in Puglia infatti conquista la sesta vittoria esterna della stagione. Settimo posto in classifica raggiunto dunque, in piena zona play off, anche grazie anche alla sconfitta del Francavilla e del Potenza.  A soli quattro punti dal quarto posto appannaggio della Viola RC (in vantaggio però negli scontri diretti).

Ma passiamo alla cronaca della partita.

Il Corato schiera in quintetto Serazzi, Onetto, Clemente, Losavio, Infante. Fabbri risponde con Richotti, Pignalosa, Bagnoli, Lombardo, Requena.

Nelle prime fasi di gioco Onetto e Infante firmano il primo break (7-4 al 4’), mentre Requena si accomoda in panchina con due falli. Il coach scaurese chiama time out, poi butta nella mischia Violo e Raskovic. La situazione falli di squadra per i laziali si fa pesante:  al 6’ Infante fa 2/2 dalla lunetta (11-6); al 7’ Violo commette un antisportivo e Vaiani capitalizza (13-8). I biancazzurri non si disperano.  Il centro Bagnoli si carica sulle spalle l’attacco dello Scauri (13-12 al 9’), i coratini invece sfruttano la maggior precisione dalla lunetta (11/12). Il primo quarto si chiude 17-14 per i neroverde.

La seconda frazione  si apre con un canestro di Basile (17-16), ma Corato continua a guidare la partita con Piarulli (21-16 al 14’). Bagnoli accorcia le distanze (21-18). E sull’onda lunga dell’entusiasmo Requena impatta con una tripla (21-21 al 16’) e poi mette la freccia (21-23 al 17’), ma Argento recupera (23-23). Botta e risposta tra Bagnoli (23-25) e Onetto (25-25). Requena schiaccia il nuovo vantaggio ospite (25-27), costringendo coach Mangione a chiamare sospensione, con 8 secondi da giocare:  Serazzi è un fulmine e pareggia (27-27).

Dopo il risposo lungo, il duo Onetto-Infante colpisce ancora (31-29 al 21’); Serazzi subisce fallo da Richotti e in lunetta fa 2/2 (33-29 al 22’). Quattro punti di fila di Marinello  e un tiro libero di Violo riaprono i giochi (34-34 al 24’). Poi Pignalosa segna il nuovo sorpasso laziale con un tiro dalla distanza (34-37 al 25’), smorzato da Serazzi (36-37). Bagnoli servito da Requena mette a referto il +3 (36-39 al 26’). Infante e Serazzi riportano avanti Corato, firmando un parziale di 6-0 (42-39 al 28’). Non c’è pausa: Bagnoli piazza il -1 (42-41), Vaiani trova la prima tripla (su 11) della serata  (45-43 al 29’) e Serazzi chiude la terza frazione sul +4 (47-43).

Ultimi dieci minuti di orologio, Requena non perde tempo e  schiaccia il -2 (47-45). Onetto risponde con una tripla al quinto tentativo personale (50-45 al 32’). Violo commette fallo sempre su Onetto che fa 2/2 dalla lunetta (52-47). Pignalosa infila dalla distanza (52-48 al 33’) e Richotti e Marinello chiudono un parziale di 0/8 (52-53), che costringe Corato al time out. Vaiani riporta in vantaggio i suoi (54-53), ma Richotti ci lascia lo zampino (54-55 al 36’). La partita resta in bilico, si sbaglia abbastanza, fin troppo, da ambo le parti. Poi Basile subisce fallo e fa 1/2 (54-56 a 1’43’’), nuovo time out Corato (1’24’’), si ricorre al fallo sistematico: Richotti fa 1/2 (54-57), idem Vaiani (55-57). A questo punto Scauri chiama sospensione. E nell’ultimo possesso palla, Marinello infila il +4 finale (55-59).

Parziali: 17-14, 27-27, 47-43

Arbitri: Borrelli Claudio, Petrone Giuseppe

Pasta Granoro Corato: Onetto 15, Vaiani 10, Serazzi 12, Infante 13, Losavio, Argento 2, Ferilli, Piarulli 2, Loiacono ne, Clemente 1. All. Mangione

Autosoft Scauri: Basile 3, Richotti 7, Marinello 9, Bagnoli 19, Pignalosa 6, De Lise ne, Lombardo, Requena 9, Violo 4, Raskovic 2. All. Fabbri

Note – T2: 15/40 (C), 20/42 (S) ; T3: 2/17 (C), 4/14 (S); TL: 19/22 (C), 7/14 (S); Rimb. 20/11 (C), 27/13; Val. 50 (C), 67 (S); Antisportivo a Violo (7’).

Rimbalzi offensivi / difensivi Corato 20/11 Scauri  27/13

 

 

 

Fonte h24notizie

Pallamano serie B: CUS Cassino Gaeta vince contro il Pescara

Campinato di Pallamano – Serie B  Girone Lazio / Abruzzo

Vittoria in casa del CUS Cassino che contro HC Pescara si impone con il punteggio di 34 -30 ( primo tempo13 -17). Primo tempo sempre in salita per il CUS, che scendeva in campo nervoso, contratto, e troppo precipitoso, tanto da permettere al portiere ospite di neutralizzare circa 10 tiri dai 6 metri, e permetteva a De Marco ( 10 reti ) e compagni di chiudere il primo tempo in svantaggio di 4 reti ( 13 – 17) . La sosta fa molto bene alla squadra gaetana, che rientra in campo rigenerata e completamente trasformata tanto che in 10 minuti ribalta il risultato e si porta in vantaggio per 23 -21 grazie a Mitrano (9 reti) e Della Valle ( 7 reti)  che realizzano 10 reti di fila. Un plauso va al pubblico che ha incitato, la squadra senza risparmiarsi e che ha gioito all’ inverosimile nel vederla, prima trasformata e poi raggiungere una vittoria tanto sofferta.. Dice il presidente Carmine Calce “ Visti i risultati della scorsa settimana ed i recuperi, la sconfitta dell’ ASD Roma contro il Pescara e del Pescara contro i cugini del pontinia e questa nostra vittoria di oggi sul Pescara, torniamo ad essere protagonisti di questo campionato. Rispetto allo scorso anno siamo cresciuti e certamente lotteremo all’ inverosimile e non si lasceremo sfuggire la possibilità di realizzare un sogno che dura da 27 anni “ la promozione in A2 “. Sabato prossimo, nell’ ultima giornata del girone di ritorno, una vittoria contro ASD Roma ci porterebbe in vetta alla classifica anche se solo per differenza reti. Sfortunatamente,come lo scorso anno, nella terza fase abbiamo gli scontri diretti ambedue in trasferta. Ecco perchè faccio un appello a tutti  gli appassionati di pallamano di venirci a sostenere perché è importante per la nostra, ancor giovane squadra giocare con un pubblico amico che ti sprona e ti sollecita incessantemente. Prossimo turno, scontro al vertice, sabato 03.03.12 ore 17.00 in Casa contro ASD Roma. 

CUS Cassino Gaeta 84    – H C Pescara – 34 – 30 ( primo tempo 13 – 17)

 

CUS Cassino Gaeta 84

CIANO Cosmo, DELLA VALLE Fabio ( 7 ), DI SCHINO Luigi (6), PIMPINELLA Carmine (2), SUCCODATO Damiano, VALENTE Raimondo, CAPPELLO Luca ( 5 ), MITRANO Manuel ( 9 ), BRONGO Giulio, MACONE Alessandro ( 1), CAPPELLO Andrea, RONCONE Valerio, CATALANO Antonio (3)

Allenatore VIOLA Antonio, Medico MAGLIOZZI Francesco Dirigenti DI LIEGRO Luigi, D’ OVIDIO Giancarlo

 

H C Pescara 34

Leozi S. (1), Cozzi G (2), Stella T (4), Falcone S (2), Gorilla A (1), Di Fonzo L, Pellegrini D., Mucci L (4),  Di Gregorio G., Di Marco D (10), Barcone M ( 6), Villone di Clemente, Allenatore Di Valerio, Dirigente : Forlani

 


Gaeta, Pallamano: vittoria in trasferta del CUS Cassino Gaeta 84

Vittoria in trasferta del CUS Cassino Gaeta 84 che in terra abruzzese si impone con il punteggio di 22 – 20 ( primo tempo 11 – 12) sulla Pallamano Vasto. Incontro sempre in salita per la squadra gaetana, che presentava una formazione fortemente rimaneggiata per le assenze di Mitrano, Catalano, Pimpinella e  Silva. Tutto sembrava incanalato, Ricciuti ( 8 rete) e Iacovelli ( 5 reti ) hanno fatto il bello e cattivo tempo fino al 20esimo del secondo tempo quando, sul punteggio di 16 – 14 per i locali, veniva espulso Ciano, per uno scontro con un giocatore del Vasto, a questo punto , inspiegabilmente la squadra gaetana si trasforma, Della Valle ( 10 reti ) diventa un realizzatore implacabile e Valente tra i pali neutralizza 4 rigori e chiude letteralmente la porta permettendo così alla loro squadra di portarsi sul 17 – 20 e gestire, con Di Schino e Cappello, il vantaggio fine alla fine.

Dice il match winner Valente Raimondo “ eravamo lenti e contratti e l’ espulsione di Ciano ci ha stimolato e galvanizzato ma soprattutto ci ha compattato, La Monica e Macone hanno eretto un muro davanti a me che ha facilitato di molto il mio compito. Sabato 25.02.12 ore 17.00 recuperiamo l’ incontro con il Pescara decisivo per il risultato finale visto che ASD Roma ha perso in trasferta proprio a Pescara e ha riaperto il campionato. Accorrete tutti a sostenerci abbiamo bisogno del pubblico delle grandi occasioni per continuare a sognare.

Campionato di Pallamano – Serie B  Girone Lazio / Abruzzo

 

Pallamano Vasto – CUS Cassino Gaeta 84    20 – 22 ( primo tempo 12 – 11)

 

CUS Cassino Gaeta 84

CIANO Cosmo, DELLA VALLE Fabio ( 10 ), DI SCHINO Luigi (3), LA MONICA Luigi (3), VALENTE Raimondo, CAPPELLO Luca ( 4 ), Brongo Giulio, MACONE Alessandro ( 2).
Allenatore VIOLA Antonio, Medico MAGLIOZZI Francesco Dirigenti DI LIEGRO Luigi, D’ OVIDIO Giancarlo

 

 

Pallamano Vasto

Ruffino N., Bevilacqua C. (1),  Galante M, Ricciuti A.(8), Cupaiolo A. (3), Bevilacqua D., Marano S. (1), Chiara G, Marinucci S., Di Nanno, Menna M ( 1), Galante E ( 1), Bozzelli, G. Iavicoli L (5)
Dirigente Delle donne G. Allenatore: Bevilacqua Michele, Medico Viacco Domenico