Archivi tag: rifiuti

Minturno: il PD contro la EGO ECO

 

Rifiuti, Rotasso: “Ego Eco, contratto e danno. Via l’appalto”

 

il Segretario comunale PD passa all’attacco e traccia la linea di partito sul tema dei rifiuti

(MINTURNO, LT – 29 mar) “Ci sono, a giudizio del Partito Democratico di Minturno, tutti i presupposti per l’applicazione dell’inadempienza contrattuale nei confronti della Ego Eco”. È questa l’arringa del Segretario comunale PD Roberto Rotasso contro la società privata che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

 

“Stiamo vivendo una situazione al limite, come dimostrano anche le cronache giudiziarie” afferma Rotasso, che rilancia: “Dopo anni di mala gestione, di degrado del territorio e dell’ambiente, il ritorno alla legalità e alla trasparenza amministrativa, in particolare in tema di gestione dei servizi ecologici primari, deve far leva sul riconoscimento che le inadempienze si pagano. Revocare l’appalto alla Ego Eco è il primo passo per dare soluzione immediata a questo problema non più trascurabile”.

 

Spiega Rotasso: “La questione dei rifiuti a Minturno è seria e merita una decisiva svolta. Il danno economico che si è creato è incalcolabile. Se non ci preoccupiamo di questo, continueremo a pagare nel tempo l’impatto negativo di tali mancanze sul nostro sviluppo, sul valore dei nostri beni, sul nostro stesso portafoglio”.

 

“Questa è la dimostrazione anche di quanto, negli ultimi decenni, la vecchia classe politica si sia resa responsabile del collasso della nostra città, anche e soprattutto in tema di gestione ambientale del territorio. Chi ci ha amministrato – conclude il Segretario – ha danneggiato le tasche dei cittadini nonché il nostro patrimonio per eccellenza: l’ambiente”.

 

 

Il Coordinatore del PD di Minturno

Roberto Rotasso

Stefanelli: “Rifiuti. Metteremo in campo un programma d’azione per l’ambiente”

Il candidato a Sindaco Gerardo Stefanelli, con un comunicato stampa si impegna a cambiare con competenza la gestione dei rifiuti solidi urbani, che ha caratterizzato le amministrazioni degli ultimi quindici anni. Sull’altro fronte, la lista Volare di Maurizio Faticoni, questa sera festeggia la festa delle Donne alla terrazza Morelli di Scauri (ore 18:30) insieme alla lista “con noi Donne”.

Qui di seguito riportiamo il comunicato del candidato a Sindaco Gerardo Stefanelli:

“Come dimostrano le vicende di questi giorni, anche nel settore della raccolta dei rifiuti solidi urbani Minturno deve cambiare. Siamo coscienti che si tratta di un rinnovamento difficile da attuare, ma non dobbiamo rinunciare alla speranza di avere una città più pulita. Ciò richiede, in prima istanza, lo sforzo congiunto degli amministratori, educando al tempo stesso la coscienza civica dei cittadini. Il tutto, secondo il più chiaro rispetto delle regole e dell’efficienza. Vogliamo guidare Minturno con una moderna linea di governo”. A dichiararlo è il candidato a Sindaco Gerardo Stefanelli.

 

Su quest’ultimo punto, Stefanelli traccia la propria direzione di guida: “Solo con l’utilizzo di sistemi di raccolta evoluti è possibile conseguire risultati migliori. Minturno è un territorio vasto e disomogeneo per densità abitativa e morfologica. Per tali motivi non è pensabile un sistema di raccolta unico sul territorio. Si renderà invece necessario ottimizzare le risorse e creare isole ecologiche nelle aree a maggior tasso di urbanizzazione, implementate con un sistema di raccolta porta a porta sviluppato per le aree a minore densità urbana e per le frazioni collinari”.

 

Passando poi al concetto concreto di materiale riciclato in funzione di risorsa economica, Stefanelli spiega: “Puntiamo al massimo realizzo di ricavi rapportati ai contributi previsti per la raccolta differenziata, indirizzando il materiale, altrimenti destinato allo smaltimento in discarica, al reinserimento in cicli produttivi idonei. L’umido organico può essere trasformato in energia, il PET può rientrare nel ciclo della plastica come il vetro e i metalli. L’obiettivo dichiarato – specifica Stefanelli –  è quello di ridurre i costi ai cittadini e puntare su una qualità ambientale che valorizzi davvero il territorio, sulla base del sistema comunitario di ecogestione E.M.A.S. Senza contare che l’alta percentuale di raccolta differenziata concorre a fare punteggio nel raggiungimento della prestigiosa “Bandiera Blu”, assegnata ai luoghi turistico-balneari che si adoperano attivamente nella gestione sostenibile del territorio. Tutto questo costituirà la nostra personale ed innovativa sfida che metteremo in campo secondo una linea di obiettivi concreti e raggiungibili”.

 

Il candidato a Sindaco stila infine i risultati futuri: “Le necessità prioritarie per la città di Minturno si riassumono sostanzialmente – traccia Stefanelli – in tre obiettivi: in primo luogo, definire un sistema di politiche di gestione integrata dei rifiuti a livello comprensoriale, con gli altri Comuni dell’area urbana; regolamentare le attività di pagamento e incasso della tariffa per lo smaltimento dei rifiuti, individuando meccanismi premiali a favore dei cittadini che adottino comportamenti virtuosi, e stabilendo accordi per alleggerire il carico contributivo; infine, risolvere al più presto il problema dei rifiuti in strada dotando Minturno di un sistema di gestione integrato Sicurezza, Qualità e Ambiente certificato”.