Archivi tag: turismo

Si può vivere di turismo?

Si può vivere di turismo? Possono davvero tre mesi estivi dare lustro ad un luogo? La risposta è semplice, ovvero sì.

Anche Scauri, fino a qualche anno faceva parte di questi paesi, pullulando della tranquillità dei suoi 7.000 abitanti durante i mesi invernali e che poi era capace di diventare un porto d’accoglienza per le invasioni dei mesi estivi. Altri tempi, dove addirittura si potevano arrivare a toccare le soglie dei 50.000 abitanti, un numero elevatissimo per un semplice paese che affaccia sul Golfo. In fin dei conti Scauri ha sempre rappresentato il luogo prediletto per molte famiglie per trascorrere un’estate dedita completamente al mare. Ma come molti luoghi anche più rinominati, anche la Scauri attuale sta riscontrando dei problemi dal punto dal punto di vista numerico in estate: infatti facendo un semplice giro durante un qualsiasi giorno della settimana, è molto semplice notare la differenza con le estati passate, con la gente che è diminuita in maniera sostanziale e con il caos abituale che oramai è quasi svanito. Una fortuna? Forse per chi ama la tranquillità sì, ma non per chi possiede uno stabilimento balneare oppure un negozio e che può trarre un grande profitto dalla stagione estiva. Ma quali sono le cause di un allontanamento da parte di molti villeggianti nei confronti del nostro paese? Dare la colpa alla crisi economica che sta colpendo molte famiglie può sembrare riduttivo, anche perché le cause sono anche altre. Scauri, soprattutto negli ultimi anni, non ha mai avuto un’amministrazione locale forte che potesse finalmente varare un piano per migliorare il paese, soprattutto nei mesi estivi, anzi le lacune che spesso non erano state messe in evidenza, con il passare degli anni sono diventate abbastanza vedibili. Scauri ha sofferto di uno staticità di fondo, incapace di cambiare e di offrire qualcosa di nuovo ai propri villeggianti, dando l’impressione di non saper sfruttare il meraviglioso lungomare che ha disposizione, uno dei più lunghi di tutto il Lazio. Un altro fattore è sicuramente dato dai prezzi richiesti per affittare delle case: ogni anno, il prezzo tende ad aumentare. Certo, i proprietari vogliono guadagnare quanto più possibile: ma è davvero giusto chiedere prezzi esorbitanti per delle case, spesso in cattive condizioni e che sono più vicine al concetto di tugurio? Non sarebbe meglio mettere dei prezzi più ragionevoli, dal momento che il prodotto messo in vendita non è dei più pregiati? Non è un caso che oramai molte case tendono a rimanere vuote anche durante l’estate, perché giustamente ai villeggianti non conviene pagare così tanto per un paese che non può o non riesce ad offrire più di tanto: Scauri non è Rimini, quindi non potrà mai essere giustificata la richiesta di queste cifre elevate. Inoltre vi è anche un sistema poco efficiente dal punto di vista alberghiero: infatti si potrebbe anche costruire oppure migliorare i pochi alberghi già presenti nel paese, pensando anche la possibilità che alcune famiglie vengano per una settimana e non ragionare sempre sulla logica dei due o tre mesi. Un altro posto che è poco sfruttato è rappresentato dal piazzale Sieci, che potrebbe essere sfruttato benissimo ma che viene invece conservato in uno stato di abbandono, con campeggiatori abusivi che fanno da padroni. Davvero questa grande area non può essere sfruttata in un modo migliore? Ovviamente i problemi non sono solo questi ed il nostro auguri è ovviamente che tutto possa essere migliorato, perché in fin dei conti Scauri sono gli Scauresi, quindi ogni miglioria fatta per invogliare le persone a tornare nel nostro paese, rimarrà anche a noi. Purtroppo sono lontani le estati che ci raccontano i nostri padri oppure che potevamo vedere con i nostri occhi fino a qualche anno fa, la verità è che Scauri deve muoversi da questa lenta paralisi che se non curata in fretta, può davvero provocare danni irreversibili.

Davide Mirante

Golfo di Gaeta: un turismo da sogno

di Giuseppe de Renzi, Presidente Premio Dragut

IL MIO SOGNO E’ QUESTO
Questi ultimi due giorni sono andato in piscina, a Spigno. A bordo vasca ho fatto amicizia con un ragazzo, padre di famiglia, che lavora lì da 15 anni. Mi raccontava che quest’anno non hanno molti clienti. Un po’ per la crisi, certo, ma soprattutto – SOPRATTUTTO – perché secondo lui in questa zona non si riesce a cooperare, a fare “sistema”, a consorziarsi, ad unire le forze, insomma. Senza questo, diceva, qui non si crescerà mai!
Bene, vediamole, queste “forze” di cui siamo dotati…
A): IL MARE ! E’ ovvio, ma bisogna per forza partire da qui. Abbiamo una costa da non fare invidia a nessuno!
B) MONTI! Abbiamo alle spalle i Monti Aurunci, che oltre che proteggerci dai temporali, offrono tutto quello che un’amante della montagna potrebbe desiderare.
C) LAGHI! Ad un tiro di schioppo da noi ci sono bellissimi laghi, tra cui quello di Fondi, di Fogliano e Sabaudia.
D) FIUMI ! A parte il Liri, abbiamo il “nostro” Garigliano, che è pure NAVIGABILE !!!!
E) ISOLE ! E’ incredibile la bellezza di Ventotene, Ponza, e le altre isole ponziane. Chi vede per una volta Palmarola ci lascia il cuore. Ma non dimentichiamo anche le più lontane (anzi vicinissime) Ischia e Capri!
F) GROTTE ! Chi di voi è mai andato alle Grotte di Pastena, ad un’ora e mezza di macchina? Eppure sono meravigliose !
G) SITI ARCHEOLOGICI ! E qui ci si sbizzarrisce! Cito solo Minturnae e Pompei, tanto per fare un paio di esempi, ma ci sono da valorizzare enormi tesori, forse ancora nascosti. Da Monte d’Argento al porticciolo romano di Gianola, dal Garigliano alla Tomba di Cicerone fino al vecchio percorso (abbandonato) della via Appia nelle gole di Itri!. Mi fermo qui, ma ognuno di noi sa quanta “roba” c’è sotto i nostri piedi…
H) BORGHI CARATTERISTICI ! Anche qui, per gli amanti del genere, ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta: Minturno, Castellone, Monte San Biagio, Casertavecchia, Sperlonga … eccetera eccetera. Sapete quanto ARTIGIANATO Locale produrrebbe questa “misera” forza?
I) REGGE ! Abbiamo vicinissima la Reggia di Caserta, ma non dimenticate che a meno di due ore di auto abbiamo TIVOLI !!!
L) GAETA ! Solo per visitare Gaeta, non basterebbe una vacanza intera! Già solo per scendere e salire alla Grotta del Turco della Montagna Spaccata ci vuole mezza giornata!
M) GRANDI CITTA’ ! A due ore abbiamo ROMA! Ad una abbiamo NAPOLI! Minturno e Scauri sono collegate al Nord e al Sud sia con l’AUTROSTRADA che con la FERROVIA, e abbiamo due Grandi AEROPORTI vicini. Quale straniero non si farebbe tentare di porre la base delle sue vacanze da noi?
N) PARCHI ! Abbiamo il Parco di Monte d’Oro , il Parco di Monte Orlando, il Parco del Circeo, e non distante finanche il Parco Nazionale d’Abruzzo!
O) FOLKLORE LOCALE ! Per chi amasse questo tipo di eventi, ricordo a tutti che qui abbiamo la SAGRA delle REGNE – che andrebbe estesa e VALORIZZATA! Abbiamo gruppi di ballo, gruppi di sbandieratori e finanche gruppi di arcieri! Una vera manna per grandi e bambini! E chissà che un giorno non si possa fare una rievocazione della battaglia contro il PIRATA DRAGUT !!!!
P) TERME, PISCINE E SITI DI CURA ! Abbiamo le Terme di Suio, conosciutissime eppure poco sfruttate. Ma abbiamo anche impianti di piscine, e forse tra poco anche sedi di cure naturali per la talassoterapia ed elioterapia.
Q) LUOGHI DI CULTO ! Non poteva mancare in questo frettoloso elenco, una nota per i siti spirituali, di cui siamo ricchissimi: Montecassino, Madonna del Piano, Madonna della Civita, San Francesco e San Pietro a Minturno, Le cento chiese e cappelle di Gaeta, l’Annunziata, l’Abbazia di Fossanova e Casamari, la Città dei Papi ….. Dio, quanti luoghi da vedere e in cui inginocchiarsi!
Io mi fermo qui. Ma ognuno di voi rifletta bene. Cosa ci manca? Ve lo dico io cosa ci manca: Ci manca il coraggio di metterci insieme! Ora BASTA, Scauresi! BASTA, Minturnesi! Basta con le manfrine. NOI POSSIAMO CRESCERE INSIEME!
SMETTIAMOLA di votare e usare i nostri amministratori solo perché ci riparano la nostra stradina o perché salvaguardano il nostro lido o il nostro chioschetto. SMETTIAMOL A di essere egoisti!
ABBIAMO TUTTO per poter essere dei Nababbi, e invece ci accontentiamo delle nostre stesse briciole!
Mettiamo subito il MARE al riparo! E’ la nostra PRIMA fonte di vita!
Arrestiamo gli scarichi nel Garigliano, Ripariamo e Bonifichiamo le condotte fallate, Mettiamo a posto i Depuratori e gli allacci abusivi alle fognature. Basterebbe questo e tutte le “mucillagini” e Schiume “strane” svanirebbero!
Poi, fatto questo, realizziamo il PUA e dotiamoci degli strumenti legislativi per proteggere il Golfo (Area Sensibile!)
Dopodiché potremmo offrire dei pacchetti turistici a tutto il mondo!
Immaginate un turista, un vero TURISTA! Gli si potrebbe dire: cosa le va di fare? Il percorso A+B+C? Quello Q+P+D? Quello ABCDEFGHILMNOPQ? Ragazzi!!!!!! QUESTO E’ UN SOGNO !!!!!
No, non lo è. Questo è Scauri. Questo è Minturno. Questo siamo NOI!
Ci manca solo il CORAGGIO DI STARE INSIEME.

Buon Bagno a Tutti.
Pino De Renzi Estate 2012