Minturno: il PD contro la EGO ECO

 

Rifiuti, Rotasso: “Ego Eco, contratto e danno. Via l’appalto”

 

il Segretario comunale PD passa all’attacco e traccia la linea di partito sul tema dei rifiuti

(MINTURNO, LT – 29 mar) “Ci sono, a giudizio del Partito Democratico di Minturno, tutti i presupposti per l’applicazione dell’inadempienza contrattuale nei confronti della Ego Eco”. È questa l’arringa del Segretario comunale PD Roberto Rotasso contro la società privata che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

 

“Stiamo vivendo una situazione al limite, come dimostrano anche le cronache giudiziarie” afferma Rotasso, che rilancia: “Dopo anni di mala gestione, di degrado del territorio e dell’ambiente, il ritorno alla legalità e alla trasparenza amministrativa, in particolare in tema di gestione dei servizi ecologici primari, deve far leva sul riconoscimento che le inadempienze si pagano. Revocare l’appalto alla Ego Eco è il primo passo per dare soluzione immediata a questo problema non più trascurabile”.

 

Spiega Rotasso: “La questione dei rifiuti a Minturno è seria e merita una decisiva svolta. Il danno economico che si è creato è incalcolabile. Se non ci preoccupiamo di questo, continueremo a pagare nel tempo l’impatto negativo di tali mancanze sul nostro sviluppo, sul valore dei nostri beni, sul nostro stesso portafoglio”.

 

“Questa è la dimostrazione anche di quanto, negli ultimi decenni, la vecchia classe politica si sia resa responsabile del collasso della nostra città, anche e soprattutto in tema di gestione ambientale del territorio. Chi ci ha amministrato – conclude il Segretario – ha danneggiato le tasche dei cittadini nonché il nostro patrimonio per eccellenza: l’ambiente”.

 

 

Il Coordinatore del PD di Minturno

Roberto Rotasso

Lascia un commento